0 0
Menestra ( zuppa) Povera Di Pane e Scarola Al Lardo

Condividi sui Social Network:

oppure copia e incolla questo URL

Aggiungi a Preferiti

Devi loggari o registrarti per poter aggiungere questa ricetta al tuo ricettario!

Menestra ( zuppa) Povera Di Pane e Scarola Al Lardo

Presentazione

Una zuppa povera, una zuppa che scalda nelle fredde sere di questo inverno ,

la seconda proposta

per mtc

grazie a Vittoria de la cucina piccolina ancora una volta si mette in gioco la tradizione

 

la ricetta della sfida di GENNAIO  è...

 

le verdure  come i cardilli, la scarola i broccoli ( cime di rapa ) i cardi ,sono il piatto forte della nostra tradizione seguiti da “lavanella e ceci ” Panecotto “…

dove i contadini sopratutto il periodo in cui facevano il maiale  si riunivano intorno al camino  e  con un po’ di menestra e un po’ di pane raffermo di qualche giorno e qualche fetta di lardo ,pancetta o quel che si voglia del maiale avevano fatto un piatto unico di sostanza.

io sono cresciuta a verdura ,panecotto , e legumi

forse per questo non rinnego le ricette del passato e nella mia cucina sono le ben volute da tutti

la scarola che usiamo per questa zuppa è la ricca meno dolce della liscia perfetta per essere accompagnata da pane tostato ,lardo e peperoncino

il giorno dopo è ancora più saporita se resta con tutto il pane dentro

 

la pancetta è del nostro maiale

paesano al 100%

cosi come per le verdure e per l’olio  extravergine

per il pane no del forno di una vecchietta che lo fa ancora col criscito dopo 1 settimana è ancora buonissimo

 

DSC_3883
precedente
Pizza( Casalinga ) a Lunga lievitazione con Pomodorini Gialli e Bufala
DSC_3837 (2)
successivo
Barrette Ai Cereali Soffiati e Cioccolato Fondente ( simili cerealix )

4 Commenti Nascondi Commenti

hai una conoscenza del territorio strepitosa, che ti rende una delle voci più poetiche e più colte della nostra sfida. Leggere i tuoi post è attingere a piene mani da un pozzo inesauribile di sapere vero, non appiccicato, ma vissuto in profondità e condiviso con la generosità che da sempre ti contraddistingue. ennesima ricetta da incorniciare. Grazie davvero.

Scrivi un tuo commento