Pani : I Marsigliesi Panini Della Tradizione Campana
Pani Della Tradizione

1 0
Pani : I Marsigliesi Panini Della Tradizione Campana

Condividi sui Social Network:

oppure copia e incolla questo URL

Ingredienti

500 g Acqua
300 g farina di grano duro
200 g farina di semola
250 g Farina 00
20 g Sale
3 g Lievito di Birra

Aggiungi a Preferiti

Devi loggari o registrarti per poter aggiungere questa ricetta al tuo ricettario!

Tipo di Cucina:
    • Medio

    Presentazione

    Tipico Pane Campano che chi è della mia zona sa di cosa parlo , un pane croccante ed il vero Marsigliese è quello con poca mollica non come fanno ora che si trova se pur raramente ma pieno d mollica e molliccio fuori

    il Vero Marsigliese è tutto Croccante

    Vedere il suo interno poca mollica :

    La ricetta di questo pane non l’ho ne’ cercata su internet ne’ chiesta a destra e a manca, ma è stata ricercata con i ” Sensi , i Profumi e Sapori dei Ricordi “

    Vi ho fatto attendere per la ricetta sempre per il solito motivo io cucino d’istinto con i lievitati …. acqua ,farina ,lievito mi vengono tra le mani e per magia chiudo gli occhi e mi faccio trasportare , tipo uno scienziato pazzo o una strega che prova le sue pozioni magiche ….iihiihihih

    Il Segreto per la buona riuscita di questo lievitato sono i tempi di lievitazione

    e la Delicatezza nel maneggiare l’impasto che risultera’ molto morbido ed idratato ma che non appiccica

    Fiera di Aver riportato anche in questa occasione la tradizione in casa

    questi pan dovrebbero essere ancora i numero uno nei panifici

    io da bambina come tutti i bimbi della mia eta’  la merenda per scuola era il marsigliese con la Mortadella ora cresciuta lo mangio con crudo e mozzarella di bufala

    La Crosta croccante qui si vede tipica del pane marsigliese

    resta fresco per più giorni sempre se rispettiate i tempi di lievitazione ,tipo la pasta di riporto .

    minimo 36 ore di lievitazione in frigo .

    Praticamente lo fate e poi ve ne dovete dimenticare per un paio di giorni ma ne vale la pena.

    l’impasto si presenta morbido e da maneggiare con cura :)

    Preparazione

    1
    Fatto

    preparazione

    re l'acqua sciogliere il lievito ed aggiungere farina quanto basta per ottenere un impasto più denso di una pastella . mettere a riposare per 1 ora .

    2
    Fatto

    aggiungere man mano la farina ( in una planetaria o se volete a mano ) e solo alla fine il sale

    3
    Fatto

    lavorare l'impasto che deve staccarsi dalle pareti della ciotola lavorandolo per 10 minuti , riposo per 3 minuti e riprendere per altri 10 minuti .fare questa operazione per tre volte.

    4
    Fatto

    na volta ottenuto un'impasto morbido e non che appiccica ( se dovesse essere duro aggiungere un po' di acqua il contrario se dovesse appiccicare le mani nel senso che ve le sporca ed è molto umido un po' di farina di grano duro macinata a pietra.

    5
    Fatto

    n.b. l'impasto è pronto quando lo prendete si attacca alle mani ma è facile da rimuovere , morbido e vellutato.

    6
    Fatto

    a questo punto mettetelo in una ciotola con un po' di farina e riporlo in frigo per 36 -48 ore

    7
    Fatto

    una volta trascorso il tempo . farlo scivolare su una spianarola ricoperta di farina di grano duro e con delicatezza fatelo riposare per 15 -20 minuti . stagliare dei pezzi di pasta lunghi 10 cm e larghi 4-5 cm e a due alla volta di accoppiate solo alle punte

    8
    Fatto

    tutto questo sempre molto delicatamente . riporli su una teglia ricoperta di carta forno ed un pò di farina . proseguite fino a finire l'impasto .

    9
    Fatto

    farli riposare per 15 minuti ed infornare a 220 ° fino a doratura

    DSC_3985
    precedente
    Torta Pan Di Spagna Farcita Con Camy Cream alla Vaniglia e Fragole ( Video tutorial )
    DSC_4005
    successivo
    Victoria Sponge Cake Ai Frutti Rossi e Mascarpone

    20 Commenti Nascondi Commenti

    il mio pane preferito,purtroppo a Napoli non si trova più e mi piacerebbe tanto farlo da me in casa ,non potresti fare un video? lo terrei gelosamente,perchè lo seguirei passo passo ,ti ringrazio anticipatamente se lo farai,cordiali saluti.

    bellissimo pane Veronica da provare, questo pane non ricordo di averlo mai visto, la marsigliese che ricordo è come quello che si trova oggi,(in verità la marsigliese non mi è mai piaciuta come tipo di pane)

    VERONICA: assolutamente perfetto! e io lo assaggerei anche con la mortadella, oltre che con il crudo e la bufala. si vede dalle foto la croccantezza, la bellezza della pasta, la leggerezza. devo dire che essere maga con il lievito è una cosa stupenda, io a volte ci provo ma non sempre mi va bene, qui tu ti sei superata! vorrei essere una tua vicina di casa…. indovina perchè? dovresti sempre fare doppia dose credimi!
    grazie e un bacio
    Sandra

    Scrivi un tuo commento