Ravioli Al Farro e Lavanda Con Ricotta e Miele Di Girasole
Pasta Fresca ,Primi Piatti

0 0
Ravioli Al Farro e Lavanda Con Ricotta e Miele Di Girasole

Condividi sui Social Network:

oppure copia e incolla questo URL

Ingredienti

per la pasta
100 g farina di semola
200 g farina di farro
3 Uova
1 cucchiaino lavanda essiccata
ripieno
300 g ricotta
3 cucchiaini miele di girasole
per il condimento
q.b. lavanda essiccata
q.b. Burro

Aggiungi a Preferiti

Devi loggari o registrarti per poter aggiungere questa ricetta al tuo ricettario!

Tipo di Cucina:
    • Medio

    Presentazione

    Una ricetta che non avrei mai immaginato di fare

    io che prediligo la cucina tradizionale ,io che per

    Mtc

    propongo solo ricette della mia tradizione campana e beneventana ( cio’ non toglie che la prossima ricetta tradizionale ci sarà :) )

    ho osato tutta colpa del Miele di Girasole

    la sfida di questo mese per Mtc

    La ricetta di FEBBRAIO è..

    un ringraziamento speciale ad Eleonora e Michael Meyer dal blog Burro e Miele

    chi sono ? un medico e una giornalista-super mamma aldilà del mondo

    eh si solo leggendo i suoi post ,anzi , i loro post oramai potete capire di chi parlo

    non stiamo parlando un blog cosi tanto  per scrivere un ricettario , ma di un blog dove ogni post  è pensato e scritto per lasciare un segno ….

    e grazie a questa sfida oggi mi ritrovo a proporre una ricetta che ho osato

    ho osato oltre il miele di acacia ( quasi raro oramai ), millefiori, castagno

    ho osato con un miele che volevo provare e trovare da tempo

    Il Miele di Girasole

    con il suo sapore non molto dolce ho voluto associarlo alla lavanda

    con il suo inconfondibile profumo di campo di grano …

    un buon miele di girasole deve essere solido non liquido un colore giallo vivo quasi arancione   ed è un’ottimo alleato contro il colesterolo.

    Purtroppo non è facile trovarlo  a causa dei cambiamenti climatici e dai pesticidi sempre più in uso …

    qualche scorta s trova ancora nei negozi bio fortunatamente…

    Oltre al bio a casa mia il miele viene preso direttamente da chi lo produce privatamente ho una scorta di miele da fare invidia :)

    Il suo uso era soprattutto con le tisane inconfondibili di mia nonna

    sono cresciuta tra i profumi dei fiori essiccati e del miele

    Mia nonna era una Bio senza saperlo :)

    mia mamma l’esatto contrario ,a volte mi chiedo come sia possibile …

    ricordo il suo miele che aromatizzava con le scorze degli agrumi , dei semini di vaniglia ,

    le sue limonate calde al miele un profumo unico accompagnato da tanti biscotti ….

    ma un primo piatto mai ,mai forse aveva pensato di andare oltre alle tisane ,ai dolci,al pollo o al maiale…

    io ho osato e non mi è affatto dispiaciuto .



    Preparazione

    1
    Fatto

    per la pasta fresca

    versare le farine su un tavolo di legno ,
    aprire le uova uno alla volta e iniziare a lavorare l'impasto
    quasi alla fine aggiungere i fiori di lavanda
    mettere a riposare 15 minuti

    2
    Fatto

    stendere la pasta con un mattarello in una sfoglia sottile
    in una ciotola mescolare la ricotta con il miele precedentemente sciolto leggermente
    fare dei mucchietti sulla sfoglia e chiudere formando i ravioli

    3
    Fatto

    mentre l'acqua bolle ,in una padella antiaderente versare il burro e l'olio quanto basta e i fiori di lavanda cuocere per max 1 minuto
    scolare e condire i ravioli.

    DSC_3851
    precedente
    Biscottini Veloci al Kamut e Farro con Gocce di Cioccolato senza burro
    mostaccioli6
    successivo
    Mostaccioli Campani al Mosto e Miele

    9 Commenti Nascondi Commenti

    Ma chi l’ha detto, che la creatività non è nelle tue corde? E soprattutto: vhi mai potrà sostenerlo, dopo questa meravigliosa ricetta? non conosco il miele di girasole, ma mi è bastato leggere il commento di Michael per intuire il collegamento con questi ravioli- che devono essere una bomba. Perfetti nell’esecuzione, geniali nella concezione. Eccezionale, come sempre.

    Trovo ogni tanto la lavanda in qualche ricetta strepitosa come questa, ma non riesco ad immaginarne il sapore. Penso che con ricotta e miele stia d’incanto, sarà la volta che l’assaggio!

    Eccoci qui.
    Siamo insieme, quindi questo commento vale per due.
    E prima di tutto grazie, per le parole che ci riservi, a noi e all’ormai nostro blog.
    Mich è qui che fa su e giù con il cursore per leggere e rileggere la ricetta. Dice che il miele di girasole, con il suo sentore un po’ di paglia o di fieno appena tagliato, lo vede benissimo abbinato alla pasta e che quello che hai usato ha un bellissimo colore. Ci piace che tu abbia usato la lavanda anche nell’impasto e l’uso della semola, per una bella consisztenza.
    E ti ringrazeiamo, per tutto. :)
    Se per la prossima ricetta hai usato miele in una specialità campana…hehehe ho capito tutto e aspetto.
    bacioni

    Il miele di girasole non lo conosco, ma l’ho visto in vendita al mercato biologico nel quale faccio la mia spesa una volta a settimana. Appena avrò finito le mie scorte, lo voglio assaggiare. Io adoro il contrasto dolce salato in ogni piatto e questa tua ricetta mi sembra un ottimo spunto per un primo di pasta. Complimenti!

    Mamma mia….mai assaggiato il miele di girasole devo assolutamente provarlo, così come dovrei assaggiare i tuoi ravioli che hanno un bellissimo aspetto, e mi chiedo il sapore!!!

    fantastici questi raviolini! sembrano davvero deliziosi e tanto delicati con quel tocco particolare dato dal miele e dal profumo della lavanda… e le foto sono meravigliose! complimenti!

    Scrivi un tuo commento