struffoli della tradizione

0 0
struffoli della tradizione

Condividi sui Social Network:

oppure copia e incolla questo URL

Ingredienti

500 g farina molino chiavazza
5 Uova Medie
100 g Zucchero
un pizzico Sale
40 ml strega
un cucchiaino bicarbonato
buccia di limone grattugiata
buccia di arancia grattugiata
40 g margarina vallè
per decorare
600 g miele
40 ml liquore strega
confettini colorati
nocciole

Aggiungi a Preferiti

Devi loggari o registrarti per poter aggiungere questa ricetta al tuo ricettario!

  • Porzioni 10
  • Medio

Presentazione

 continua la tradizione in casa Guerra e Madonna …..
dopo il panettone ( ricetta sempre della tradizione e i mustaccioli o mostaccioli ) ecco gli struffoli
un’insieme di palline di pasta aromatizzata fritta tuffate in una colata di miele e perline colorate
i bambini le adorano senza miele appena cotte e se le mangiano come le patatine ,che Natale è senza il profumo degli struffoli….

la ricetta del Cuore … dove ci si sta in famiglia nella preparazione dei dolci natalizi ,dove i bambini fanno festa e CAOS durante la preparazione ,dove le loro manine ti aiutano a formare le centinaia di palline …io adoro il Natale nonostante l’aria natalizia sta ormai scomparendo ,quest’anno nella mia città nemmeno un’illuminazione ( inconcepibile ) allora la tradizione e l’aria Natalizia ce la teniamo almeno in casa….

e quest’anno vi riporpongo la ricetta e niente illuminazioni …ma le tasse che pago dove vanno a finire ?

posate Broggi linea Gualtiero Marchesi


Preparazione

1
Fatto

Procedimento

lavorare farina,bicarbonato,buccia degli agrumi,zucchero,margarina uova sale energicamente ed aggiungere il liquore ,formare una palla e farla riposare in frigo per 1 ora . a questo punto viene il bello armatevi di pazienza !

prelevare dei pezzettini di pasta e allungarli come dei serpentelli piccoli piccoli tagliare a questi filoncini dei pezzettini di mezzo cm o più piccolini se ci riuscite ,
friggere in olio a temperatura costante 185° fino a doratura ( servono 2 minuti ) una volta finita la pasta

prendete una bella padella antiaderente versatevi il miele e lo strega e a fuoco debole ( serve per riscaldare leggermente il miele ,tuffate gli struffoli girate finchè si riempiono di miele versatevi su i confettini colorati e impiattate in pirofile .

ottimo regalo di Natale .

SDC18678
precedente
Finti Torroncini di Frolla
SDC18685
successivo
Alberelli Stellati Profumati al Rhum

29 Commenti Nascondi Commenti

Ma sai che non li ho mai mangiati?! Però mi sa che uno tira l’altro :) cerca di fare tu l atmosfera natalizia in casa perché purtroppo quest’anno e’ triste… Ma con i tuoi dolcetti e delle decorazioni vedrai che gioia:)
Baci

Son felice di farti sapere che da oggi riappari nuovamente nella blogroll.. nels enso si aggiorna quando posti!!! evviva.. evviva!!!! Ottimi gli struffoli.. li ho mangiati una sola volta in vita mia.. fatti dalla mamma napoletana di una mia amica.. Bellissime le tue pallette!!! smackk

Qui a Trieste l’anno scorso non c’erano luci in città, quest’anno ci soo perchè i negozianti se le sono comprate da soli, il comune ha messo solo pochi alberelli sparsi e anche un pò pietosi rispetto agli anni precedenti. Mah…

Gli struffoli li ho preparati l’annos corso, sono proprio delle deliziose chicchette

STEFANIA ANCHE NOI PER LA PIZZERIA FUORI DOBBIAMO COMPRARLE NOI :( MAH CHE BRUTTA COSA SE TI SPOSTI A SALERNO ENTRI IN UN’ALTRO MONDO ….
….GRAZIE PER GLI STRUFFOLI SI SONO UN O TIRA L’ALTRO

Ciao Veronica.
Un tuffo al cuore, questa sera, leggendo con maggiore attenzione il tuo profilo e scoprendo che anche tu, come me, sei proprio di Benevento! CARRAMBA, CHE SORPRESA! Ma è bellissimo…
Io ormai non ci vivo più da anni e quest'anno non ho nemmeno potuto fare la tradizionale capatina natalizia… Che tristezza!
Teniamoci in contatto!
I tuoi struffoli sono degni della tavola di un sovrano…
Provi ad usare la macchinetta della pasta, come me il prossimo anno???
A presto!
Anto

Ma sai che non mi sono mai cimentata a farli?La tua bellissima presentazione mi invoglia tanto! Credo che proverò la tua ricetta! Grazie del tuo commento e non preoccuparti, capisco che è difficile per te commentare con il tuo lavoro!Buon Santo Stefano! Un abbraccio….

Scrivi un tuo commento