treccia russa all’orange curd e al cioccolato

0 0
treccia russa all’orange curd e al cioccolato

Condividi sui Social Network:

oppure copia e incolla questo URL

Ingredienti

550 g farina manitoba
200 ml Latte Scremato
8 g lievito ( la ricetta prevede 20 g )
80 g zucchero semolato
80 g Burro ( io uso vallè )
2 Uova
1 cucchiaino liquore ( a scelta )
ripieno a scelta
orange curd
crema al cioccolato

Aggiungi a Preferiti

Devi loggari o registrarti per poter aggiungere questa ricetta al tuo ricettario!

  • Porzioni 8
  • Medio

Presentazione

e finalmente dopo la Mia Treccia Russa Rivisitata dove troverete pure il passo passo per la treccia
ieri sera ho finalmente fatto quella classica,oddio non proprio considerando che ho allungato i tempi di lievitazione ed ho aromatizzato l’impasto.
ragazze sono scoraggiata da photoscape , riesco a mala pena a postare le ricette a volo ,dovrei fare un corso notturno per capirlo :( ,queste foto a luce naturale ,spero che la bontà di questo lievitato si veda.

ho preferito la lunga lievitazione di 10 ore perche’ amo sentire il lievitato leggero ,una nuvola e questo dolce si presta molto alle caratteristiche che io amo.questa mattina quando finalmente ho potuto assaporare oltre che al profumo al sua bontà,avevo l’impressione di mangiare un panettone,un pandoro ,praticamente perfetto!e per di più leggero.

 


 


Preparazione

1
Fatto

Procedimento

la ricetta reale prevede
50 gr di burro
e uvetta
ho fatto l'impasto ieri sera intorno alle 22
ho messo il latte tiepido 37° con il lievito e 100 gr di farina dei 550gr totali con lo zucchero ed ho fatto il lievitino, l'ho fatto riposare un 30 minuti e dopo man mano ho aggiunto tutti gli altri ingredienti tranne il burro.

ho lavorato l'impasto e man mano ho aggiunto il burro fino al suo assorbimento.ho fatto riposare l'impasto un mezz'ora e diviso in due palle.
ho steso la prima e spalmato l'orange curd dal lato più lungo ho iniziato ad avvolgerla tutta.tagliare un pezzo di circa 3 cm e mettere da parte ,
ora incidere lasciando sempre un margine di circa 3 cm , per tutta la lunghezza il rotolo fino in fondo
a questo punto prendere l'estremita' attaccata e farla girare da sopra a sotto intrecciare accuratamente i rotoli tagliati e metterli in uno stampo da plumcake o da ciambella con l'altra rosellina tenuta da parte.

fare la stessa cosa con l'altro rotolo io ho messo il cioccolato per i bambini,
una volta pronte. decidete o di bloccare la lievitazione in frigo e l'indomani lo tirate fuori e dopo circa 1 ora infornate ,
oppure siccome ancora non ha tanto caldo fate come me ieri le ho messe in forno spento semi chiuso fino a questa mattina poi spennellate leggermente di latte ed infornate a 190°per 20 minuti

una volta pronte o le cospargete di zucchero a velo o di gelatina di albicocche.

precedente
risotto cremoso al pomodoro con carpaccio d’ananas e un ‘invito Berghoff
successivo
torta di rose ai frutti di bosco e crema alla vaniglia

26 Commenti Nascondi Commenti

certo che si vede, la bontà e la sofficità, con la luce naturale… soprattutto della treccia con il cioccolato!!
io solo con la luce naturale, non sono capace di fare niente per ritoccare le foto, mannaggia!!
petta che vado a vedere il risottino sotto…

Questa treccia è strepitosa!!!! anche io ormai uso pochissimo lievito nelle mie preparazioni salate.. ma coi dolci devo ancora imparare bene!!!! Perchè non ti trovi con photoscape!!!! è strafacilissimo!!!! baciotti..

Scrivi un tuo commento